I sognatori, i creativi e gli artisti

José Ferraz de Almeida Júnior

José Ferraz de Almeida Júnior

 

I sognatori sono coloro che hanno la magia dell’ispirazione
I creativi sono coloro che donano forma e sostanza ai sogni
Artisti sono coloro che hanno il magico dono di sognare la creazione, di creare sogni e di goderli.
Poveri sono coloro che non sognano, non creano e non godono il potere dell’arte di vivere.
Miry
*Dipinto di José Ferraz de Almeida Júnior ( pittore brasiliano)

Annunci

Oh! Tristezza!

Oh! Tristezza!

Oh! Tristezza!

Oh! Tristezza!
Vieni con me
Ti porterò al mare
Vieni a vederlo
E poi…
Vieni ad annegare nelle acque
Di questi miei occhi castani
Occhi bagnati dall’Oceano
Occhi illuminati dalla luna.

Oh! Tristezza!
Capiscimi bene
Non mi fai paura
Che ho sempre cercato
E cerco sempre
Di fare del mio meglio
Per non dimenticarti
Che valore darei alle gioie
Se non ci fossi tu?!

Oh! Tristezza!
Io guardo il mare
Guardalo anche tu
Io raccolgo i miei sogni
Sogni seminati nel suo profondo
Sogni protetti nel regno di Nettuno
Oh tristezza
Vieni con me
Ti farò accarezzare la mia fragilità
E poi…
Ti abbraccerò con la mia forza.

Oh! Tristezza!
Vieni con me
Ti porterò al mare.

Miriam Da Costa

Pensiero… Contraddizione & Conseguenza

Pensiero... Contraddizione & Conseguenza
Pensiero… Contraddizione & Conseguenza

Il mondo si contradice in parole
Parla d’amore e di pace
Alleanza inserita fra i suoi marci denti
Sogni sacri d’uguaglianza e rispetto
Promesse profanate dalla cupidigia
Fra il sacrosanto egoismo
E la legale incuria
ma quando chiuso in casa sua benedetta
il mondo è effetto dominò
Contraddizione
Conseguenza
Maledizione eterna.

Miriam Da Costa

 

Parole!

Parole!

Parole!

Parole coloratemi e scrivetemi di più!
Non fermatevi, vi prego!
Io vi guardo dalla mia finestra e capisco…
Che nonostante sia difficile
Il mondo è semplice nella sua difficoltà…
… E la gente nella loro ignoranza…
Il sole sveglia la città
L’alba germoglia in me
Pensieri e sogni
Ed io semino ancora più domande
Che risposte…
Il futuro?!
Apparentemente è la fine che ci aspetta…
Ma ora,
Ora non ci voglio pensar
Ora arriva lui
Il tramonto
Ed io
Voglio solo poetar.Miriam Da Costa

Tutto quel che è Eterno in me

Tutto quel che è Eterno in me

Tutto quel che è Eterno in me

Ho tenuto protetti in quel cassettino

I miei sogni da bambina

La nostra casetta di cartone

Il servizio di tazzine, piattini

Piccole pentole

Tutte colorate e con figurine

Ho tenuto protetto in quella scatolina

Il solitario di plastica prezioso dono d’innocente amore

I fiorellini che per me rubavi nei giardini e nei campi

Le conchiglie raccolte insieme nella spiaggia

La piccola barca di tronchetti  e carta dipinta con i pennarelli

E i  nostri fantastici viaggi in mare

Ho tenuto protetti  in quel bauletto 

Le mie passeggiate su la luna argentata

Mentre pettinavi con le dita i miei lunghi capelli

Il  primo bacio che mi rubasti sotto  l’albero d’araucaria

E il cuoricino disegnato nel suo tronco

Il tuo nome ed il mio incisi dentro

OH! Mio primo indimenticabile amor

Quel cassettino

Quella scatolina

Quel bauletto

Sono tenuti  dentro la cassaforte di tutto quel che è Eterno

Nell’anima mia.

Miriam Da Costa

Alba e tramonto

Alba e tramonto

Alba e tramonto

Oggi  albeggiai con una gran signora volontà di dirti
Vivere e…
Di conoscere nuovi sentieri tuoi
Di incrociarmi in altre fantasie e sogni tuoi
Di guardare dentro il Noi
Di vedere oltre il velo
Di sentire oltre la pelle
Di respirare il tuo odore
Di calpestare la sabbia e le onde
Di camminare sopra i miei timori
Profondo mare e tempeste
Di versarmi nelle tue mani
Di volare nella tua follia
Oggi  albeggiai e…
La notte è già arrivata…
Albeggiai!
Percepisco il brillare della  mia esistenza
Fra le tue ciglia
Albeggiai più viva
Più accesa
Più intensa
Volendo vivere di più
Nella  mia vita che albeggia
Dentro il tuo sguardo
Oggi albeggiai  e…
Tramonto nell’eternità della tua poesia.

Miriam Da Costa

Ho pensato parole per te

Ho pensato parole per te

Ho pensato parole per te

 

Per te

Ho pensato parole quiete

Silenziose e tenerissime

Sono loro i tuoi desideri nascosti

Le tue stranezze e follie

Le tue volontà misteriose

I tuoi piaceri osceni

I tuoi sogni segreti

La tua forza e coraggio

La tua dolcezza

Le tue premure

Ho pensato

Il tuo valore racchiuso in me

In ogni lettera e parola

In ogni frase e verso

Che ancora non ho scritto…

Ho pensato

Amo il tuo essere

E mi verso stella nel tuo cielo.

Miriam Da Costa