Povere ed illuse parole

 

Povere ed illuse parole

Povere ed illuse parole

Sono anima che esplode nell’emozione della parola,
e voglio che la parola esploda vita in me ,
per pulsarmi nell’anima dell’emozione.
No! Non sono capace a esprimermi per mezzo della parola.
No! Non mi è possibile!
Perche quel che sono , mi sento e mi vibro
non si può tradurre in nessun vocabolo, ma…
nel silenzio la parola si esprime in me.
Provare ad esprimermi per mezzo della parola?!
E’ la sfida più pazzesca dell’anima mia.
Io non sono, minimamente, all’altezza di questa follia.
No! In questo non sono in grado di vincere.
Perche?!
Perche soltanto povere ed illuse parole spuntano fuori
dalla penna che la mia mano afferra.

Miriam Da Costa

Annunci

Unico nome

Unico nome

Unico nome

La voce del corpo brada
Se mi spoglio in luna
Languida nella notte
Teneramente pura
La voglia grida eresia

Traccio lettere nel tuo petto
Sono fenda occulta del cielo
Nel fremere delle tue vene
Di quel che siamo stati
Ed ancora siamo
Mi prostro al pulsare del nostro tempo

Nel fascino che ci verga
Nel pugnale che ci taglia
La luce che ci illumina
Si diluisci nella pelle
La stella si ferma
Lo sguardo trema
Nel ventre affettuoso della notte
In gemiti
Il nostro unico nome
Sussurra poesia.

Miriam Da Costa

Il mio impero

 
Voglio la mia saudade
Nel cuore pulsando forte
Voglio la sua forza
Regnando  l’impero mio
D’amore e di passione
Per te
Voglio le mie lacrime
Nell’oceano versando versi
Voglio le sue gocce
Bagnando l’anima mia
Voglio i miei lunghi capelli
Nel vento ballando in onde
Nelle mie mani a ricamare
In versi e prosa
Il velo di questa saudade
Che mi nutre
Mi consuma
Attendendo la partenza
Il ritorno da te
Signore e padrone
Del mio impero.
 
   Miriam Da Costa