In un’attimo tante tempeste…

L’essere umano è un soffio di vento che vive il suo attimo sulla terra a far tempeste.

Miriam Da Costa

Annunci

Il piangere della Madre Terra

IL PIANGERE DELLA MADRE TERRA

IL PIANGERE DELLA MADRE TERRA

La Madre Terra è agonizzante

Senza forze…

Per reagire alla crudeltà imposta

Dall’intolleranza dell’uomo

Che ancora non ha imparato

Ad esser sensibile con la natura

L’uomo pensa d’essere

L’onnipotente

Perché crea all’infinito

La distruzione

Ma quando la natura si ribella

Manifesta la sua ira

Nessuno possiede forze

Per combatterla

Il Pianeta è di tutti

Ed ancora sarà

Quando la natura riprenderà

Tutto che li è stato sfruttato

Tolto e distrutto

Una nuova Era

Ci sarà…

E saluterà con riconoscenza

Il rispetto ricevuto

Da chi in silenzio piange

Per la disumanità

Di chi crede d’aver il potere

E di far piangere la Madre Terra.

Miriam Da Costa

Senza voler blasfemare ma…

 
OH! Cristo Redentor!
Chiude le sue braccia
Scende giù
Vieni ad abbracciare questa terra
Immersa nel fango
Che tanta acqua crudele
Ha regalato
Abbraccia il tuo popolo.
OH! Cristo Redentor!
Non puoi leggermi!
Non puoi sentire la mia suplica
Sei niente più che una statua di cemento
Sei solo il simbolo della città meravigliosa
Una delle ottave meraviglie del mondo
Sei solo un punto turistico
Un merchandising.
OH! Cristo Redentor!
Chiude le braccia e vieni giù da quel monte.
 
Miriam Da Costa