* Tratto da un lunghissimo racconto*

FRAMMENTI
e mentre l’alba t’accoglieva
nel meritato riposo
ascoltavo la poesia
declamata dalla tua camicia
avvolgendo la mia sottoveste
lanciata a terra dal tuo irruente verso

Miry