La Mia Folle Ragione Dionisiaca

La Mia Folle Ragione Dionisiaca

La Mia Folle Ragione Dionisiaca

Dalle viscere della follia
Osai seguire il mio sogno
Ero certa di non andare da sola
Tu, ovunque camminavo
Eri sempre con me
Sapevo che eri combattuta
La tua saggezza mi giudicava
Non mi accorsi …
La tua follia era diversa
All’apparenza, la stessa faccia
Gli stessi piedi e mani
All’interno, nelle vene della ragione
E nelle impronte
Tanto nemica dalla mia
Io per questo o fuggito via
Nel mezzo del ballo
Della tua follia
Tanto civilizzata
Quanto disumana
Io per questo fuggo via
Con spada in mano
E ali di poesia
Da questa guerra
Fra la mia passione
E la mia ragione
-Senza liberarmene mai-
E mi inseguo follemente
In sereni versi e inversi
Dell’anima mia
Donna
Umana
Amica
Nemica
Complemento
Di me stessa.

Miriam Da Costa

Annunci