Puntini, Punti e Punto.

 

PUNTINI, PUNTI E PUNTO.

Non esiste eternità maggior

Trasformazione

Corpo ad anima

Verbo in poesia

Dolce brezza

Ed io sarò ricordo

Versi e parole

Chissà

Semplice euforia di scrivere

Pensar nella mente

 – Serenamente riflessiva –

L’interrogazione è un gancio appeso

Nel cuore della gola

Della vita

Della morte

A secondo…

Di come viene concepita…

Ingoiando punti finali

Pillole di storia

Ognuno di noi

La sua.

Ed  io sarò roccia spaccata

Dal verbo poesia

– Vita –

Spirito volando alto

Lontano, molto lontano

-Anni luci –

Dalla materia mondo

Dalla banalità umana

Volando alto

In eterea notte d’Amore

A sussurrare  ai quattro angoli

Quel che solo io posso saper

-Del mio essere-

-Del mio esistere-

Tempesta serena

Brezza tempestosa

Verbo in poesia

Nella pura euforia

Del vivere.

Miriam Da Costa

2 commenti su “Puntini, Punti e Punto.

  1. lordbad scrive:

    Penso che la malinconia sia dare voce a un silenzio, affermare il proprio diritto di essere umano ad essere umani!

    Non un semplice stato dell’essere, ma la sua sostanza, o, quantomeno, la sua materia…

    Domande, domande…!
    🙂

    Comunque mi è piaciuta, ti invito a ricambiare la visita sul nostro blog Vongole & Merluzzi 🙂

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/03/25/malinconia/

I commenti sono chiusi.