Mia pelle versi nel tuo corpo poesia

 
 
C’è nella nostra storia un fedele desiderio
Che bacia il tempo e ci dona motivi
Per toccare i sogni
 
C’è nel tuo sguardo possesso e tenerezza
Che dolcemente, mi travolge
Sopprimendo stupidi motivi e rabbie
C’è nella poesia qualcosa di indicibile
Che accarezza la lingua
E lascia impresse
Petalli digitali tuoi nel mio corpo

C’è nella tua pelle una poesia intrusa
Che entra nei miei pori e accende sguardi
Mentre mie dita giocano sulla tua pelle sudata

 
C’è nel tuo corpo
Poesia pura
Che mi fa poeta
In versi sciolti
Liberi
Nelle rime della mia pelle.
 
 
Miriam Da Costa
Questa voce è stata pubblicata in scrittura.