Le voci dei silenzi

  

 

Quel che non è stato detto

Per mancanza di tempo

Si è perso nel vento

Già non ha senso

I cammini cambiano antichi tracciati

Non si onora chi è stato vinto
L’amore disprezza chi è stato codardo
Forse sia già tardi

E sei stato/a  dimenticato/a
Superare il dolore

Non è stato facile
La ferita si chiude

Ma lascia cicatrici

Quel che non è stato detto

Già non ha senso
E’ un testo dimenticato nella soffitta del tempo
Come il colore secco in un acquerello
Che nessuno dipinge in una bella tela
Un amore non vive senza l’amicizia

E la felicità è tanto passeggera
Come il vento forte che viene e se ne va
L’amore non germoglia in un qualsiasi cespuglio
Se non è vero

Questo amore svanisce
Come la bellezza effimera di un rosaio

Nel contesto della vita

Esistono parametri
Il passaggio del tempo che non torna più
E’ quello mai

Che il poeta recita
Che non si riesce riportare mai più

L’amore che si perde nei campi della mente

Come la freccia lanciata nel cielo

O la parola detta al vento.

 

Miriam Da Costa

 

 

 

 

 

Annunci