Amare nel tempo e nel mare

Amore mio!
Rinasco dalle parole mie per te
Per morire in poesia
La nostra poesia
Sapessi descrivere mille sensi
Ricordare le parole già descritte
La fusione di movimenti precisi
Teneri e belli ricordi
E malinconici passaggi
Sapessi dirti di si
In poesia perfetta
Che questo amore è accaduto
Molto prima del nostro incrocciare
Ha avuto inizio, mezzo e  la non fine
Fù tuo
E fù mio
Molto prima del nostro amarci
Sapessi dirti che già ti sentivo
E’ stato solo ricordare con emozione
Il tuo viso con gli occhi splendenti
E lasciar parlar il  mio cuore
Che da dentro già ti piangeva
 Già ti sorrideva
Segnali di fuoco in ri-annunciata  passione
Avevano da te conservati
I colori
I profumi
Le luci
In cassaforte di tenerezza e seduzione
Raccontarti di quante volte per te
Ho avuto lo sguardo umido
Come a sentire onde del mare
Scivolandomi fuori dall’anima
Bagnandomi lo sguardo
Dirti che già ti avevo sentito
Come se fossi al mio fianco
Nel riconoscere nelle mani tua pelle
L’euforia dei sensi tramite il tuo profumo
Come se di me parte fosse
Il tanto di quel che ho per intero
In una complicità specchiata in acque
Di lacrime
Laghi delle nostre vite
In annafiamento di allegrie e dolori
Di affetti ,volontà e desideri chiesti
Richiesti
Implorati
Necessari
Potessi reclamarti il tempo ingrato
Delle tue assenze
Tempo crudele delle tue lontananze
Sempre nelle vicinanze del mio ricordo
Sapessi amore mio
Che parte di me è per te in un patto
Patto di pelle, sangue ed anima
Per questo amore cosi forte e costante
Mai prima riconosciuto
Per dopo anni luci di crudele tempo
Vederlo ancora  germogliare
In un unico senso
Come promesso
A due
Amare.
Se sapessi
Se potessi
Scrivere in poesia perfetta
So amarti.
 
Miriam Da Costa
 
 
Questa voce è stata pubblicata in scrittura.