Adorata penna

 
Tienimi nella tua mano
Prendimi fra le tue ditta
Ed io mi sdraierò in questo bianco letto
Steso sopra il tavolo
E ti svelerò tutte le tue paure
I dissapori che hai vissuto
Sentimenti che hai provato
Tuoi affetti bene o mali risolti
Tua passione viscerale
L’emozioni a fior di pelle
Desideri che diventarono tanto reali
Nonostante  a volte tutto  fosse antagonico
La tua forza di volontà mai spenta
Tu sai benissimo!
Sono tutte cose del cuore
Cuore dell’anima tua
Ti prometto alla fine
 Di tracciare una linea tenera
Ma decisa
Fra il tuo cuore
Ed il tuo cervello
Che arriveranno fino a me
Tramite il semplice maneggiare delle tue mani.
 
Miriam Da Costa
 
 
 
Questa voce è stata pubblicata in scrittura.