Quando appartieni a Morpheus

Quando il dio del sonno ti avvolgi
Appartieni solo a lui… dormi
Vedendoti cosi  pigro
Mi ingelosisco
Morfeo ti ha afferrato
Ti riempi di dolci sogni
Si  impadronisci della tua mente
Ed io
Desiderandoti
Silenziosamente
In fremente supplica
Imploro a Morfeo
Per vagare nella tua mente
Qualcosa di me
Un seme di passione
Nella terra del tuo essere
Per germogliare in te
Sempre
Anche quando dormi
Buonanotte tesoro
Sogni d’oro.
 
   Miriam Da Costa