Donna d’argilla ( dedica ad un’amica)

Sono terra
Sono argilla
Sono una costola in più
Mi spacco e partorisco
Mille pezzi di me
Versi e poesie
Spaccature illuminano  e irradiano
L’anima mia
Seme che vuole germogliare per il mondo
Se io avessi una lacrima… piangerei
Ma la mia tristezza è asciutta e prosciugata
Hanno succhiato  tutte le sue umidità
Ed io sono qui, ora
Aspettando  che mi aprono in grumi
E mi portano in un vaso accogliente che sia
Perché ancora non hanno capito
Che io sono un fiore
Soltanto un fiore…
Un semplice fiore
Creatura parte integrante di me
Donna.
 
    Miriam Da Costa
 
 
 
Advertisements