Il mio mondo

Ti porto i fiori di ogni mia primavera
La luminosità di tutte le stelle che raccolgo
E la contemplazione di tutti i miei sguardi
I miei segreti più nascosti
Il mio amore assoluto
E anche la luminosità della mia madre luna.
Ma non piangere di nostalgia
Non reclamare il tempo mio
Non rubarmi la libertà di scrivere
Né la gioia di vivere quando scrivo
Il mio mondo è fantastico
E’ un mondo di
Sogni
Poesie
Fantasie
E d’amore per te!

Miriam Da Costa
 

Annunci

Sono artista…

Disegno castelli nella luna
Compongo canzoni sotto la luce lunare
Colgo la luce delle stelle
Gioco sulle onde del mare
Navigo nel vento
Dormo tra le nuvole
All’alba
Mi bagno di rugiada
Nelle fonti di ispirazione
Perche la vita sia sogno
E per che un giorno mi trovi
Nei giardini dell’illusione
Di parole e versi

Miriam Da Costa

La semplikcità delle cose 3 ( poeti e poesia)

                    La passione
                   Ci fa vivere
                   La poesia
                   Come la luce
                   Fa del sole
                   La più luminosa
                   Grande
                   Stella.
                              Miriam Da Costa

La mia anima è il mio rifugio


Il mio pensiero
La mia anima
Dove riposo, fra lettere, nelle parole
I miei sogni più fanciuleschi
Tuffandomi in me stessa
Analisando il mio ego
Fra dissapori e gioie trattengo questo mio presente
Unzione benedetta che la vita, con tutta la sua gloria, mi vien donando
Brindo alla vita!
Pensare è il godimento dell’anima mia
Sognare ad occhi aperti è il mio piacere diuturno
Decorazione della realtà che mi proteggi dalle noie
Navigo in me stessa, questo mare immenso
A volte calmo
Altre tempestoso
Sono sirena nuotando in onde di questo oceano profondo
Sereno e inquieto
Fagocitandomi profondamente, sfruttando il sapore
Colore
Odore
Melodioso di parole tessute con folle ingegno
Intonate fra sentimenti d’amore e di dolore
Nuvole spesse che deflagano la mia profana ansia
Tormenti di un’anima innebriata, carente di più ardore
Mi abbandono fra le onde
E’ tutto di cui ho bisogno per ricchiamare il tempo dalla felicità
Il mio vero io, che per se, già mi basta
Tenerezza dell’..esistenza, che con bellissimo dono, mi ha dato
Emerite follie che mi trascendono dalla noia del mondo
In qualsiasi momento abbia voglia e bisogno
Angolo che ho creato dentro del mondo che la vita insolita mi ha lasciato
Realizazioni del mio desiderio e ardente bisogno di accoglienza
Spiazione delle più profonde idee della mia mente
Eterna danazione piacevole della mia forza femminina
Unione di guerra e pace che mi intriga nel suo contrasto
Guardiana turbata di ingegnoso castello
Bisognosa di prottegere la propria natura
Anima decorata da un giardino di fiori profumati
Innaffiato di lacrime di un’anima che sente
Si senti Anima.

Miriam Da Costa